Zur Navigation  Zum Inhalt
Home Musica SERGIO CAMMARIERE: Cronaca di un’emozione annunciata
Marketing Culturale © Tutti i diritti riservati

SERGIO CAMMARIERE: Cronaca di un’emozione annunciata

Premiazione Sergio CammarierePresso la sede del Centro Jazz Calabria , il premio MUSICA NEWS a SERGIO CAMMARIERE

“ Qui a Cosenza piove lento ed è come se il cielo piangesse per la tua partenza e quella di Sergio…volevo emozionarmi, ma non ne ho avuto e non me ne avete dato il tempo…E’ stato tutto bello come un sogno, dopo tanto dolore e solitudine. Grazie per tutto quello che avete fatto e che ancora faremo insieme…”

Appena tornata da Cosenza, dove presso il Centro Jazz Calabria, il 29 marzo, Sergio Cammariere ha ricevuto il PREMIO MUSICA NEWS alla carriera, ho ricevuto questo sms da Franco Stezzi, editor della rivista e direttore del Centro Jazz.

Ho pianto di commozione, come quel suo cielo cosentino, leggendo nelle sue parole l’ amara tristezza vissuta dopo l’ incendio della sede e la nuova gioia della rinascita, l’ idea di futuro e di continuità che ora gli ha scaldato il cuore.

Nessuno, più di Sergio Cammariere, che ha vinto un premio meritatissimo e nella sua terra, poteva segnare questo senso di rinnovamento.

 

Dai suoi racconti, dalle risposte date ai numerosi giornalisti presenti, è emerso il suo amore immenso per la musica, intriso di colori, sensazioni, memorie , volti, personaggi, ricordi della terra che ama, la Calabria che si porta da sempre nel cuore. Ed una spiritualità intensa, positiva, densa di anima e calore. Che travalica ogni confine…e si fa messaggio universale. Trasmessa con la sua consueta classe, signorilità, rara eleganza.

 

L’ emozione ha vibrato nella piccola sala concerti del Centro Jazz Calabria, rimesso a nuovo con tanta fatica e grandi sacrifici da Franco Stezzi ed Amedeo Furfaro, presidente del Centro e direttore di MUSICA NEWS.

Me ne stavo in disparte, con il cuore che batteva forte, vivendo una doppia consapevolezza. Il vuoto brucia piùPremiazione Sergio Cammariere del fuoco, colmare quel vuoto con un nuovo percorso mi ha fatto sentire vicina vicina agli amici del Centro Jazz. Lieta di aver dato loro una mano da subito, immediatamente dopo il disastro.

L’ altra consapevolezza era quella di trovarmi in una situazione unica ed irripetibile, con un Sergio Cammariere in grande forma, sempre sottilmente schivo ma partecipe, contento di trovarsi in quel luogo, sorridente, disponibile, generoso, autentico più che mai…

Quando ha cominciato a suonare le sue mani si sono moltiplicate all’ infinito, mentre la sua voce riempiva la stanza ed io guardavo i volti concentati ed incantati del pubblico presente. E la tenda rosso amaranto alle sue spalle, danzava dolcemente , quasi cullata da quelle note limpide e straordinarie e dal venticello che si insinuava dalla finestra semi aperta. Fiori gialli sul pianoforte, simbolo dell’ energia creativa, quelli che si donano agli artisti grandi come lui…

Tanti , i servizi giornalistici, gli articoli, le interviste su questo premio a Sergio Cammariere. Il mio è un contributo atipico, da persona impegnata nell’ orgazizzazione e al tempo stesso osservatrice che è andata oltre quello ha visto e ascoltato.

La mia, parafrasando il titolo di un grande romanzo , è la cronaca di un ‘ emozione annunciata. Quella delicata e impercettibile poesia delle cose che sa farsi sogno , il sogno di un mondo in cui arte, cultura, umanità, musica ed esperienze si incontrano. Per dare forma alla meravigliosa alchimia della vita…

Auguri a Sergio , perché la sua carriera brilli sempre più radiosa e ricca di successi. Auguri al Centro Jazz e ad i suoi futuri e numerosi progetti. Auguri a tutti quelli che sanno ancora credere nei sogni…

Al momento della partenza, Sergio Cammariere ha mormorato una frase che “racconta” tutto: “ Grazie…qui sono stato a casa mia…”

MARIAPIA GIULIVO

 

 

 

 

 

 

 

Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

top of page
© Tutti i diritti riservati