Zur Navigation  Zum Inhalt
Home Editoria La chiave dell'Eden di Sergio Marchi
Marketing Culturale © Tutti i diritti riservati

La chiave dell'Eden di Sergio Marchi

La chiave dell'Eden di Sergio Marchi

LA CHIAVE DELL'EDEN
di Sergio Marchi


Andreas è un sedicenne che preferisce la compagnia di libri e professori a quella dei suoi coetanei. Da grande spera di diventare antropologo e seguire le orme del nonno. Un giorno, durante un'escursione, trova un teschio che esercita su di lui uno strano potere e scopre di essere in pericolo.L'incubo che lo perseguita da quando ha memoria rischia di essere più reale di quanto abbia mai immaginato. Ha così inizio un'avventura che lo costringerà a viaggiare lontano da casa, in un diabolico intreccio di eventi che ne faranno l'artefice del destino di tutta l'umanità. Il booktrailer del libro è disponibile al seguente link.

A PROPOSITO DELL'AUTORE
Sergio Marchi è uno scrittore di libri per ragazzi. Nel 1997 vince il premio Selezione Bancarellino con il romanzo "Un giovane detective e tre indizi" edito da Paoline Editoriale Libri. Segue con lo stesso editore Finale con brivido, Suor Detective (Mursia),, Che cosa è accaduto a Peter Pan (Carlo Signorelli Editore). Grazie alla trilogia fantasy storica La Tavola di smeraldo (Tiziano Cornegliani Editore) è stato finalista sia con il primo volume (prefazione di Sergio Leondi, tradotto in greco e in inglese) che con il secondo (prefazione di Alessandro Cecchi Paone) al premio Selezione Bancarellino, 2003 e 2005. Svolge un'assidua attività fra i ragazzi, incontrandoli nelle scuole o nelle biblioteche per incoraggiare la lettura, soprattutto come fonte di divertimento. Nel 2005 è tra i vincitori del premio Favolando e nel 2007 del premio "C'era una volta...".

 

Il romanzo è rivolto ad un pubblico così detto “Young adult” età 13/16 anni ma non è vietato agli adulti, e tratta il tema dell’evoluzionismo e il creazionismo. Ci si domanda: l’uomo è stato creato così come lo si conosce o si è dovuto evolvere partendo dallo stadio di scimmia? Nella storia si ipotizza che sia stato creato ma una volta cacciato dal Paradiso sia stato costretto a doversi guadagnare tutto ciò che prima già gli apparteneva ripartendo da zero, da una semplice scimmia che un giorno prese coscienza di se stessa.

 

Ma il paradiso è esistito realmente? Si trova fra i fiumi Tigri ed Eufrate? Andreas, il protagonista è proprio lì che lo trova. Naturalmente tutto visto in chiave fantasy, partendo però dalla teoria dell’evoluzione di Charles Darwin Ma non c’è soltanto l’evoluzione della specie umana, c’è quella di Andreas che durante la storia capisce che l’antropologia non è la sua unica passione. C’è anche Alexia, la ragazza della quale si innamora e alla quale, imbarazzatissimo, dal il suo primo vero bacio. Quindi credo che gli ingredienti ci siano tutti: mistero, avventura, amore, paranormalità… non mi rimane che augurare a tutti una buona lettura.


Da quarta di copertina:

Un piacevole e pregevole intreccio gra scienza e fantasia, una storia ben congeniata che accompagna per mano il lettore in un suggestivo viaggio fra evoluzionismo e creazionismo, spiritualità e fisicità, realtà e paranormalità. Avventura e colpi di scena sostenuti da un incalzante ritmo narrativo, che non da tregua dalla prima all'ultima pagina.

 

Giovanni Fabbri
(fondatore Fratelli Fabbri Editori)

 

INFORMAZIONI PER L'ACQUISTO

Leggi ORA il libro al seguente link!

 

Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

top of page
© Tutti i diritti riservati