Zur Navigation  Zum Inhalt
Home Arte Marco del Re ed Anna Zennaro: guardare ed essere guardati: il piacere e la colpa
Marketing Culturale © Tutti i diritti riservati

Marco del Re ed Anna Zennaro: guardare ed essere guardati: il piacere e la colpa
Guardare ed essere guardati: il piacere e la colpa

Il pittore Marco del Re dipinge gli haiku della poetessa Anna Zennaro

Dall’11 maggio al 30 giugno 2012 a Trieste, la prima mostra di haiga pittorici made in Italy

__________________________________________________

Verrà inaugurata il prossimo 11 maggio nella sala mostre dell'hotel Continentale di Via San Nicolò a Trieste, la mostra di haiga dal titolo “Guardare ed essere guardati: il piacere e la colpa".

L’evento rappresenta in assoluto la prima mostra di haiga in Italia, nell’ambito delle arti figurative. Ad aprire il nuovo genere artistico sono due triestini: Marco del Re e Anna Zennaro.

Nella mostra triestina, vedremo fondersi le opere dell'ultima stagione pittorica di Marco del Re conosciuto nell’ambiente come “il pittore dell’iridescenza" con gli haiku di Anna Zennaro, poetessa e giornalista che ha al suo attivo già numerose pubblicazioni di haiku, questa affascinante quanto antica forma poetica di origine giapponese.

Gli haiga che potremo ammirare, sono una forma d’arte che in Italia è ancora pressoché sconosciuta nonostante la sua infinita bellezza ed il potente potere evocativo. L’haiga prevede infatti la fusione di un haiku all’interno di un’immagine.

Gli haiku dipinti dall’eclettico artista triestino famoso per aver trovato, dopo anni di sperimentazione, quel meraviglioso punto di colore conosciuto come “Blu del Re” sono tratti da “Quarantuno per Quattordici”, l’ultimo libro della Zennaro pubblicato quest’anno sotto i torchi della LietoColle edizioni.

Un’apertura di genere, evento imperdibile per appassionati e non, ma soprattutto una mostra originale e raffinata, nella quale il blu del Re vive e respira attraverso la seducente raffinatezza degli haiku della Zennaro in un unisono artistico senza precedenti.

Con questa mostra intitolata “Guardare ed essere guardati: il piacere è la colpa”, la Zennaro e del Re scrivono un nuovo capitolo della storia dell’arte italiana, aprendo nuovi orizzonti sul domani dell’arte contemporanea.

La mostra durerà fino al possimo 30 giugno.

 

Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

top of page
© Tutti i diritti riservati